Larice locale e cultura dal lontano oriente

C’era una volta un mulino presso il fiume. Ora è culla di una famiglia residente del posto. "La casa al fiume" è stata concepita e costruita come casa ecologica. I principi costruttivi messi in atto hanno un legame con la cultura giapponese e i luoghi del lontano oriente: questa affinità si riflette negli aspetti espressivi della casa.

Se all’entrata si presenta il calcestruzzo a vista, all’interno si viene accolti dal legno di rovere locale. Utilizzato per qualsiasi elemento costruttivo e per i mobili, questo legno ha la particolarità di essere stato lavorato con cura, attenzione e tagliato durante le fasi lunari adatte. La scala, concepita come luogo di passaggio e movimento, segue principi costruttivi diversi da quelli utilizzati per un ambiente in cui „si sta“. Le pareti della casa sono pareti “intelligenti” perché offrono spazio per molte funzioni.

Così lo l’ambiente rimane semplicemente ambiente.

“Non si tratta solo di costruire, ma di creare un’atmosfera perché alla base di tutto sta quell’armonia che acquieta l’animo e che è percepibile in ogni parte del mondo“. (Lukas Mayr)

  • Committente: Privato
  • Architettura: Lukas Mayr Architekt
  • Luogo: Alto Adige
  • Foto: Marion Lafogler